Francesco Di Battista

DI BATTISTA FRANCESCOSono originario di Taranto, dove sono nato il 18.01.1958.

Ho trascorso la mia adolescenza fra l’Istituto Industriale, dove ho conseguito il diploma di maturità tecnica industriale, e le mie passioni: il gioco del calcio, la conduzione di una trasmissione radiofonica e la cronaca sportiva, che ho realizzato con l’attività di pubblicista presso il quotidiano sportivo locale “Forza Taranto”, i cui colori rosso e blu ho ritrovato nel Bologna calcio. Alla città alzo un sincero inno di lode, quindi: ”Forza Bologna, Forza Bologna”. Sono ex appartenente alle Forze di Polizia, con la qualifica di Commissario del ruolo speciale della Polizia di Stato.

Ho prestato servizio per oltre 30 anni presso vari uffici operativi della Questura di Bologna. Nel corso della mia specchiata carriera, fra le varie onorificenze, mi è stata conferita la medaglia d’oro al merito di servizio. Ho vissuto così tante esperienze nelle quali ho profuso sempre il massimo impegno, nel rispetto delle regole e della correttezza, non solo nell’ambito istituzionale, ma anche in quello privato.

Sono arrivato a Bologna l’8.03.1980, proprio il giorno della festa delle donne, alle quali dedico simbolicamente un affettuoso e caloroso ringraziamento, in particolare alla mia “triade”: mia mamma, mia figlia Giulia e Francesca, da sempre inseparabile stimata compagna di vita ed anche bravo avvocato.

Attualmente vivo ad Argelato. Chi mi conosce sa bene che mi adopero, dal più piccolo al più grande impegno, con lealtà, energia, trasparenza e ottimismo. Credo fermamente nei valori più importanti della vita, che si trasfondono nella collettività perché è con l’aiuto di tutti, anche tramite il volontariato, un servizio di tutti per il bene di tutti, che si può ottenere una migliore qualità di vita. E credo nei giovani come mio figlio Emanuele che, insieme alle donne e agli anziani, ognuno per la sua preziosissima parte, sono l’asse portante della società civile perché si possa progredire in cultura, economia e benessere sociale.